Offtime: ecco la app che ti aiuta a disconnetterti

Sometimes you really just want to disconnect”. A volte hai davvero bisogno di scollegarti. È questo il motto degli ideatori di Offtime, la app creata dall’omonima startup berlinese per permettere alle persone di “disintossicarsi” da un continuo – e spesso inutile – utilizzo dello smartphone.

Scopo della app è proprio quello di aiutarti a gestire con più consapevolezza il tempo trascorso online, riducendo le distrazioni durante le fasi in cui hai bisogno di concentrarti. Come? Grazie alla creazione di profili che permettono di bloccare chiamate e notifiche, e di auto-limitare l’utilizzo di determinate app sul tuo smartphone. Per provarne l’efficacia l’abbiamo testata per una settimana intera, con risultati piuttosto soddisfacenti. Ecco il nostro bilancio complessivo.

Prenditi del tempo off-line e stacca da una connettività costante

Screenshot_2014-12-08-16-55-00Dallo stile estremamente minimalista, Offtime presenta tre menu principali: MyDay, che ti mostra una panoramica di tutte le attività svolte durante la giornata; MyHighlights, dove trovi il tuo punteggio personale basato sull’utilizzo (equilibrato o meno) che fai del tuo smartphone; e TakeOfftime (“prenditi del tempo off-line”), che ti permette di creare un profilo e stabilire l’utilizzo che vuoi fare della app.

Per configurare le impostazioni iniziali sono necessari un paio di minuti, ma ne vale senz’altro la pena. Per prima cosa bisogna creare un profilo (o anche più di uno) dalla tab “Take Offtime”.

Qui puoi selezionare tutte le impostazioni che consideri necessarie per non essere disturbato dalle telefonate o interrotto dalle notifiche delle tue app. Offtime ti propone dei profili standard – un profilo per chi vuole lavorare senza interruzioni, uno per chi desidera passare del tempo con la famiglia, o semplicemente per chi ha bisogno di “disconnettersi” – che puoi personalizzare in base alle tue necessità.

 

Screenshot_2014-12-08-16-54-37Una delle funzionalità più importanti è sicuramente quella che blocca le telefonate in entrata. Nel nostro caso abbiamo selezionato il profilo “Focused Work” ovvero “lavoro concentrato”. Nel caso in cui stai aspettando una telefonata importante da parte di un cliente o di un collega, puoi comunque selezionare alcune eccezioni (sorta di contatti VIP), oppure predefinire i contatti che potranno sempre “passare”.

Tutti gli altri contatti che proveranno a telefonarti riceveranno un SMS (“friendly message”), che puoi personalizzare a piacimento. Se ad esempio non vuoi essere disturbato mentre lavori, puoi impostare un testo di risposta come: “Al momento sono impegnato con un cliente, ti richiamo appena possibile”. In questo modo chi ha provato a cercarti saprà che lo ricontatterai non appena sarai libero.

Come per le telefonate, puoi anche auto-limitare l’accesso a determinate app per un periodo di tempo stabilito. Puoi ad esempio selezionare le app più importanti, che utilizzi anche durante il tuo lavoro, e che non dovranno essere bloccate.

 

Screenshot_2014-12-10-15-37-21Altra interessante funzionalità accessibile dalla schermata del profilo (accedendo tramite l’icona delle impostazioni) è quella che ti permette di decidere quando il tuo profilo dovrà attivarsi in base agli impegni presenti sul tuo calendario locale. Potrai ad esempio impostare Offtime in modo che lo stesso profilo venga attivato ogni giorno alla stessa ora.

Gli sviluppatori le hanno pensate davvero tutte! Per rendere più difficile sbloccare la app, hanno inserito delle vere e proprie “prove ad ostacoli” da superare… Nella schermata “to cancel my Offtime I have to…” (“per sbloccare Offtime devo…”) puoi decidere a quale “prova” sottoporti: puoi scegliere tra: tener premuto e aspettare per 1 minuto intero, tener premuto e mettere in carica il telefono (!), oppure semplicemente aspettare (“wait”)!

Ma attenzione ai più coraggiosi: scegliendo l’opzione “wait” viene disattivata ogni possibilità di sbloccare la app manualmente. Questo significa che anche se avrai bisogno del tuo telefono dovrai per forza di cose aspettare che finisca il tempo preselezionato nel tuo profilo! Forse una funzionalità pensata come “terapia d’urto” per chi è davvero smartphone-dipendente… A voi la scelta!

 

Scopri quanta concentrazione e produttività ti rubano le tue app… e i tuoi contatti

Screenshot_2014-12-08-16-52-11La schermata MyInsights > APP – Questa schermata ti mostra quante volte hai effettuato l’accesso ad una determinata applicazione, e il tempo che hai trascorso ad utilizzarla. In questo modo puoi facilmente renderti conto di quale app sia responsabile delle maggiori distrazioni e perdite di tempo. (Nel nostro caso il primato se l’è aggiudicato – prevedibilmente – whatsapp, con più di 7 ore di utilizzo settimanale, una media di un’ora al giorno).

La schermata contatti – ti mostra con quali contatti hai comunicato più spesso e per quanto tempo. Forse di non immediata utilità, questa funzione ti permette comunque di sapere chi è il maggior responsabile delle tue interruzioni… Una volta individuato il tuo “ladro di tempo”, armato di dati alla mano potrai finalmente affrontarlo e fargli un “discorsetto”…

 

 

Scopri come e quanto utilizzi il tuo smartphone

Screenshot_2014-12-08-16-57-11La schermata “utilizzo totale” (MyInsights >Total Usage) ti mostra quante volte hai utilizzato il tuo telefono nell’arco della giornata, dell’ultima settimana, o dell’ultimo mese.

Alla schermata “My day” (la mia giornata), Offtime ti mostra nuovamente il punteggio del giorno insieme al numero di volte che hai sbloccato il tuo smartphone e al tempo speso con le app.

Screenshot_2014-12-08-16-51-39Punteggio. Ogni volta che avvii la app, la schermata iniziale ti mostra il “punteggio” della giornata. Questo punteggio ti indica se il tuo utilizzo dello smartphone può considerarsi equilibrato o meno.

 

 

 

Conclusioni

Offime ci mette senz’altro di fronte ad un dato di fatto: lo spreco che facciamo del nostro tempo utilizzando i nostri smartphone, spesso per motivi futili, è assolutamente impressionante! L’intento di “risvegliare le coscienze” con questo monito a fare un uso migliore del proprio tempo è quindi sicuramente apprezzabile.

Nella nostra settimana di test abbiamo sicuramente trovato molti punti a favore dell’uso di questa app: la gestione delle autorizzazioni per il blocco delle telefonate o delle applicazioni risulta abbastanza facile, e anche se la creazione di profili personalizzati richiede qualche minuto di tempo, è sicuramente tutto tempo investito.

Tuttavia Offtime presenta di tanto in tanto anche dei punti deboli: la navigazione non è sempre intuitiva, e nella schermata sull’utilizzo totale non è possibile scegliere l’intervallo di tempo desiderato. Anche la schermata del punteggio non è molto comprensibile, dal momento che non è immediatamente chiaro cosa venga esattamente misurato, e se sia più positivo un punteggio più alto o uno più basso… Altro punto “debole” è l’impossibilità di selezionare una lingua diversa dall’inglese per l’utilizzo della app (anche se gli sviluppatori hanno annunciato di lavorare ad una localizzazione dell’interfaccia, che dovrebbe essere presto disponibile anche in italiano).

Tutto sommato, comunque, Offtime presenta un gran potenziale per tutti coloro che vogliono smettere di sentirsi smartphone-dipendenti, e che desiderano finalmente iniziare a gestire il proprio tempo in maniera più consapevole. Sicuramente un’ “esperienza” che ci sentiamo di consigliare.

Se nel frattempo vi è venuta voglia di provarla, la potete trovare qui.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi contatti!

Tags: , ,

Trackback from your site.

Giulia Bertani

Giulia Bertani è Assistente Marketing presso Segretaria24.it. In questo blog si occupa di temi di interesse per liberi professionisti e imprenditori che desiderano migliorare la propria produttività e ampliare il proprio portfolio clienti.

Leave a comment

Fai crescere la tua impresa con il nostro servizio di segretariato a distanza.

Con noi assicuri alla tua attività una reperibilità telefonica ottimale, anche 24h su 24:

  • ✓ Gestione chiamate, agenda appuntamenti, e servizio fax virtuale
  • ✓ Segretariato madrelingua anche in inglese, tedesco, francese e spagnolo
  • ✓ Applicazione smartphone gratuita per iOS e Android
  • Richiedi un’offerta senza impegno e per il tuo primo mese ottieni un bonus di 25 € sulle telefonate e zero costi di canone.

    Le informazioni fornite saranno archiviate in conformità con la nostra politica sulla privacy per elaborare la vostra richiesta di contatto.

    Posso revocare questo consenso in qualsiasi momento.*