to do list su carta

Gestire la to-do list tramite posta elettronica

Quando si parla di gestione del tempo e di produttività, si sottolinea spesso la necessità di servirsi di una to-do list, ossia una lista degli impegni e delle cose da fare durante la giornata.

I vantaggi di stilare un elenco delle cose da fare ogni giorno, per pianificare il lavoro e per non dimenticare nessuna scadenza, sono molteplici: uno studio del 2011 ha dimostrato che quando si hanno molte cose da fare, pianificare la loro esecuzione diminuisce il carico cognitivo e facilita la concentrazione. Nel libro “La mente organizzata“, il cognitivista Daniel J. Levitin incoraggia l’uso delle to-do list, spiegando che la maggior parte degli esseri umani riesce a ricordare contemporaneamente tre-quattro impegni al massimo: cercare di tenere a mente una lunga lista di cose da fare stressa inutilmente le capacità mentali e influisce negativamente sulla produttività.

Le regole per stilare efficacemente una lista di cose da fare sono poche: basta scrivere gli impegni della giornata, suddividendo in passaggi più piccoli i progetti troppo voluminosi, e assegnare loro un livello di priorità o un ordine di esecuzione.

Tuttavia, sia che la to-do list sia scritta sull’agenda o gestita tramite una delle molte applicazioni disponibili, lo svantaggio è lo stesso: dover portare sempre con sé i propri appunti o utilizzare un’applicazione dedicata. Ma c’è un’alternativa più comoda, che non richiede alcuno strumento aggiuntivo: usare la propria casella di posta elettronica come una to-do list.

Rendere più produttivo il tempo dedicato alle email

Uno studio canadese del 2017 ha scoperto che oltre un terzo della giornata lavorativa viene spesa controllando la posta elettronica: perché allora non consolidare to-do list e email in unico sistema, per risparmiare tempo e focalizzare l’attenzione?

Il vantaggio è che la maggior parte delle persone controlla già ripetutamente la propria casella email durante la giornata e dispone di uno smartphone per accedere alla posta elettronica anche quando si trova fuori dall’ufficio, perciò usare la propria casella di posta come to-do list permette di avere sempre sotto mano i propri impegni, anche quando si è lontani dalla scrivania. Google stessa ha integrato nel proprio servizio di posta Google Task, un componente che permette di creare liste a partire dalle email ricevute.

Filtri ed etichette per classificare gli impegni

Creare e gestire la to-do list nella propria casella di posta è semplice: per ogni attività da svolgere, si invia un’email al proprio indirizzo di posta, con il nome dell’attività nel soggetto ed eventuali dettagli nel corpo dell’email.

Per suddividere e classificare gli elementi della lista, ci si può servire delle etichette o tag che ogni programma di gestione email permette di assegnare ai messaggi. Seguendo alcune semplici istruzioni è possibile impostare le etichette in Outlook, in iOs Mail, in Thunderbird e naturalmente in Gmail. Dopo aver creato un’etichetta principale, ad esempio ‘To-do list‘, si possono creare etichette secondarie per i vari tipi di impegni, come ‘Meeting’ o ‘Presentazione’, e poi definire regole per l’assegnazione automatica delle etichette: in questo modo, se inseriamo nel soggetto dell’email la tag #appuntamento, il nostro programma di posta assegnerà l’email alla categoria prescelta e ci basterà selezionarla per visualizzare tutti gli appuntamenti.

Il servizio di invio nota di chiamata di Segretaria24

Segretaria24 mette a disposizione di tutti i suoi utenti il servizio nota di chiamata, tramite email o SMS, per essere sempre aggiornati sulle chiamate ricevute: quando il team di Segretaria24 riceve una chiamata per conto di uno dei propri clienti, invia in tempo reale un’email contente i recapiti del chiamante e un riassunto della conversazione.

Scegliendo di ricevere le note di chiamata via email, chi usa la propria casella di posta come to-do list può facilmente impostare una regola per assegnare la stessa etichetta (ad esempio ‘Da richiamare’) a tutte le note di chiamata e avere sempre sotto mano una lista delle chiamate ricevute. Le note di chiamata di Segretaria24 rendono più semplice organizzare i propri impegni e gestire le comunicazioni, permettendo di decidere di volta in volta se richiamare, inviare un messaggio o attendere una nuova chiamata.

Per maggiori informazioni sul servizio nota di chiamata, è possibile richiedere una consulenza o approfittare della prova gratuita offerta da Segretaria24 per testare la qualità del servizio.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi contatti!

Tags: ,

Trackback from your site.

Giulia Bertani

Giulia Bertani è Assistente Marketing presso Segretaria24.it. In questo blog si occupa di temi di interesse per liberi professionisti e imprenditori che desiderano migliorare la propria produttività e ampliare il proprio portfolio clienti.

Leave a comment

Fai crescere la tua impresa con il nostro servizio di segretariato a distanza.

Con noi assicuri alla tua attività una reperibilità telefonica ottimale, anche 24h su 24:

  • ✓ Gestione chiamate, agenda appuntamenti, e servizio fax virtuale
  • ✓ Segretariato madrelingua anche in inglese, tedesco, francese e spagnolo
  • ✓ Applicazione smartphone gratuita per iOS e Android
  • Richiedi un’offerta senza impegno e per il tuo primo mese ottieni un bonus di 25 € sulle telefonate e zero costi di canone.

    Le informazioni fornite saranno archiviate in conformità con la nostra politica sulla privacy per elaborare la vostra richiesta di contatto.

    Posso revocare questo consenso in qualsiasi momento.*