gestire i clienti difficili

Come gestire i clienti difficili? Consigli e strategie

Abbiamo parlato dell’importanza del rapporto con i clienti, ma come comportarsi quando si ha a che fare con un cliente particolarmente difficile? 

Che si tratti di eccessive richieste di sconti, indicazioni confuse, cambiamenti improvvisi, lamentele sui tempi di consegna o sul lavoro svolto, ogni professionista sa che avere a che fare con comportamenti poco corretti da parte dei clienti può mettere a dura prova la propria pazienza e la propria educazione. Tuttavia, certe buone abitudini possono aiutarci a ridurre la frequenza di questo tipo di problemi e a gestirli più facilmente quando si presentano.

Massima trasparenza su ruoli e aspettative

Quando entriamo in contatto con un cliente per la prima volta, il nostro obiettivo principale deve essere quello di fare chiarezza su cosa siamo in grado di offrire e su ciò che il cliente si aspetta da noi, anche e soprattutto quando questo significa ammettere che non siamo in grado di far fronte alle sue richieste o di accettare le sue condizioni.

Si tratta di un passaggio necessario per l’instaurarsi di un rapporto di fiducia e rispetto reciproci: comprendere quali sono le aspettative del cliente, ed essere chiari sin dall’inizio su cosa possiamo e non possiamo fare per lui, ci permette di evitare le difficoltà derivanti da eventuali aspettative disattese, sia sulle tempistiche che sulla qualità o sulle caratteristiche del lavoro che ci viene affidato.

Tenere traccia di conversazioni e istruzioni

Ogni istruzione ricevuta dal cliente, così come ogni comunicazione relativa al lavoro che stiamo svolgendo, dovrebbe essere archiviata e conservata fino al termine del rapporto di lavoro. Se comunichiamo con i clienti principalmente a voce, alla fine di ogni telefonata o di ogni incontro dovremmo inviare al cliente un’email che riassuma i punti salienti della conversazione e che ricapitoli dettagliatamente direttive e istruzioni ricevute.

Così facendo, qualora dovessero emergere problemi circa le modalità di svolgimento del lavoro o le caratteristiche del prodotto finale, avremo sempre modo di fare riferimento agli effettivi accordi presi e ci metteremo al riparo da eventuali contestazioni.

Tutelare la propria professionalità

Può capitare di avere a che fare con clienti che hanno una percezione semplicistica e superficiale del nostro lavoro e che sottovalutano l’impegno e le risorse necessarie a svolgerlo al meglio.

Il modo migliore di gestire la situazione è quello di evitare di fare al cliente una colpa della sua mancanza di familiarità con il nostro lavoro: concentriamoci piuttosto sul fargli comprendere la realtà che si nasconde dietro a servizi costosi ma apparentemente semplici o a tempistiche che possono apparirgli immotivatamente lunghe. Questo non significa giustificare i nostri costi o i nostri tempi di lavorazione, che saranno necessariamente dettati dalla natura del lavoro e dalle circostanze in cui dobbiamo svolgerlo, ma piuttosto motivare le nostre scelte professionali con fatti concreti e lasciare al cliente la scelta se proseguire o concludere il rapporto di lavoro.

Educazione e fermezza nelle trattative

Indipendentemente dal tono e dalle richieste del cliente, è importante mantenere sempre un atteggiamento educato: perdere la pazienza e sbottare a causa del comportamento di un cliente non eliminerà la nostra irritazione e avrà al contrario ripercussioni negative sul nostro umore e sul nostro lavoro.

Cerchiamo di rispondere educatamente alle contestazioni dei nostri clienti, ma mostriamoci fermi sugli aspetti che consideriamo non negoziabili, siano essi il nostro onorario o il nostro metodo di lavoro. Se non dovessimo riuscire a trovare un accordo, abbiamo sempre la possibilità di rifiutarci di lavorare per un cliente che avanza richieste eccessive o insensate e che non si comporta correttamente nei nostri confronti.

Ti piace questo articolo? Condividilo con i tuoi contatti!

Tags:

Trackback from your site.

Giulia Bertani

Giulia Bertani è Assistente Marketing presso Segretaria24.it. In questo blog si occupa di temi di interesse per liberi professionisti e imprenditori che desiderano migliorare la propria produttività e ampliare il proprio portfolio clienti.

Leave a comment

Fai crescere la tua impresa con il nostro servizio di segretariato a distanza.

Con noi assicuri alla tua attività una reperibilità telefonica ottimale, anche 24h su 24:

  • ✓ Gestione chiamate, agenda appuntamenti, e servizio fax virtuale
  • ✓ Segretariato madrelingua anche in inglese, tedesco, francese e spagnolo
  • ✓ Applicazione smartphone gratuita per iOS e Android
  • Richiedi un’offerta senza impegno e per il tuo primo mese ottieni un bonus di 25 € sulle telefonate e zero costi di canone.

    Le informazioni fornite saranno archiviate in conformità con la nostra politica sulla privacy per elaborare la vostra richiesta di contatto.

    Posso revocare questo consenso in qualsiasi momento.*