Gli spazi di co-working più cool di Berlino

Stando ai dati forniti dall’iniziativa del Senato tedesco “Projekt Zukunft Berlin“, negli ultimi anni a Berlino sono nati più di 100 spazi di co-working. Un record che fa della capitale teutonica la terza città al mondo con il maggior numero di co-working spaces dopo New York e Londra.

we-work-h2-e1467027103951

Fonte: WeWork

Il co-working a Berlino: una strategia di rivitalizzazione dello sviluppo urbano

Negli ultimi anni Berlino si è conquistata (a torto o a ragione) il primato di città più “cool”e innovativa d’Europa, divenendo una delle patrie più ambite dai giovani startupper e imprenditori creativi. Ed è proprio nel settore del co-working che Berlino si è saputa distinguere, facendo di un trend estremamente redditizio come quello del lavoro mobile anche un mezzo di rivitalizzazione del proprio tessuto urbano.

“Arm aber sexy”. “Povera ma sexy”: lo slogan coniato qualche anno fa dall’ex sindaco di Berlino è sicuramente diventato un cliché piuttosto abusato, ma non si può certo dire che non colga nel segno nel descrivere l’anima di questa città e la lungimiranza della sua amministrazione, che ha sempre saputo rivitalizzare spazi dismessi e destinati al disuso per restituirli all’utilizzo comune. Il co-working è uno dei settori in cui Berlino ha saputo mettere in pratica questo suo talento in maniera esemplare.

L’ultima Global Coworiking Survey mostra infatti come oltre il 49% delle sedi di co-working sia stata vacante per almeno 6 mesi prima del lancio dell’attività, e come ben il 42% delle location che ospitano spazi di co-working risalga ad almeno 50 anni fa.

I migliori spazi di co-working di Berlino

Elaborare una classifica dei migliori spazi di co-working a Berlino non è stato facile. Per capire le tendenze in atto abbiamo selezionato i 6 spazi di co-working più grandi (in termini di capacità e di postazioni) e che vengono ripetutamente nominati nelle riviste locali come i migliori spazi di co-working della città.

1. AGORA COLLECTIVE

Agora Collective è uno degli spazi di co-working meglio recensiti di Berlino. Situato nel quartiere di Neukölln e ospitato in un luminoso palazzo di 5 piani sulla Mittelwegstr. 50, 10245, include anche un café, un giardino e degli studi per artisti. I prezzi variano dai 16 € per un day pass ai 248 € per una postazione lavoro dedicata (fix desk). Per quanto riguarda i “flex desk”, vengono proposte soluzioni basate sull’utilizzo: si vai dai 138 € al mese per una postazione part-time, ai 184 € al mese per una postazione full-time.

Agora Collective

Fonte: http://agoracollective.org

Agora Collective pianifica di espandersi presto con una seconda nuova sede, sempre nel quartiere di Neukölln in Am Sudhaus 2, 12053.

2. AHOY!

Ahoy! – una parola che nel gergo nautico tedesco corrisponde al nostro “Terra!”. Questo spazio di co-working sceglie un nome che la dice lunga sulla propria filosofia di vita e di lavoro. Sul sito si legge: “Il tema nautico collega la nuova economia delle start-up al mare aperto con le sue correnti forti e imprevedibili”. Situato nel quartiere “radical-chic” di Prenzlauerberg, Ahoy si sviluppa su ben 4.500 metri quadri e offre anche Event Space attrezzato che può ospitare fino a un massimo di 150 persone (1.000 € / giorno), e dei Team Office che possono essere affittati su base mensile (a partire da 300 € / mese).

Per il coworking i costi vanno da 15 € al giorno per un day pass ai 190 € al mese per l’accesso 24h su 24.

Ahoy

Fonte: Ahoy!

Oltre alla sede di Berlino, Ahoy è presente anche a São Paulo, in Brasile, con uno spazio di co-working di oltre 1,000 metri quadri.

3. FACTORY

Con uno spazio di oltre 16.000 metri quadri Factory è sicuramente il colosso del co-working berlinese. Situato nel quartiere di Mitte, sulla Rheinsberger Str. 76/77, 10115, ospita nei propri spazi oltre 90 start-up e aziende affermate tra cui SoundCloud, Twitter e Uber.

Per accedere agli spazi è necessario sottoscrivere una membership di 50 € al mese. La buona notizia è che si tratta di una membership “all inclusive”. Tra i servizi di cui si può usufruire gratuitamente ci sono: caffè, tè e acqua illimitati, internet a banda larga, armadietti condivisi, meeting room gratuite, servizio stampa e fotocopie… e dulcis in fundo, l’immancabile biliardino!

Factory

Fonte: Factory Berlin

Oltre agli spazi di coworking, Factory offre ai propri iscritti un accesso esclusivo al proprio programma di eventi: incontri con fondatori, innovatori e startupper di successo sono all’ordine del giorno.

4. WEWORK

Altro nome “illustre” nella scena del co-working berlinese (e non solo) è WeWork. Azienda americana fondata nel 2010 con lo scopo di costruire una community a livello mondiale, WeWork è oggi presente in tutto il mondo e conta all’attivo 105 sedi in 29 città distribuite su 4 continenti. A Berlino WeWork può contare su una location piuttosto prestigiosa: il Sony Center di Potsdamer Platz.

WeWork ha una delle offerte più complete del panorama dei co-working berlinesi e presenta un interessante programma di membership, oltre a un sistema basato sull’accumulo di crediti da riutilizzare per l’affitto di spazi di lavoro. Si va dai $25 al mese della “We Membership“, che permette di accedere ai locali e di affittare sale riunioni, ai $220 al mese della “Hot Desk Membership“, che include l’accesso a una postazione flessibile a scelta.

Per chi preferisce assicurarsi un po’ di stabilità, il costo di una postazione dedicata con accesso 24h/24 è di $325 al mese. Per $450 al mese è anche possibile affittare uffici privati completamente arredati.

WeWork

Fonte: WeWork.com

A breve WeWork sarà presente a Berlino con una seconda sede nei pressi della stazione di Hackescher Markt.

5. MINDSPACE

Altro punto di riferimento imprescindibile per gli amanti del co-working a Berlino è Mindspace, situata a Mitte sulla prestigiosa Friedrichstraße 68, 10117. Anche in questo caso è necessario sottoscrivere una membership per utilizzare gli spazi di lavoro.

Si va dai 250 € al mese per una “Open Space Membership” (che permette di accedere 24h/24 a una postazione di lavoro attrezzata) ai 450 € al mese per una “Private Office Membership” che prevede l’affitto di un ufficio per una persona. Mindspace mette anche a disposizione uffici per team più numerosi. In questo caso il costo dell’affitto va dai 950 € al mese per un ufficio privato per 2 persone, ai 1.6080 € al mese per un ufficio con 4 postazioni.

Tutti gli iscritti possono usufruire gratuitamente delle sale riunioni, utilizzare le biciclette del co-working e partecipare ai numerosi eventi di networking.

mindspace2

Fonte: Mindspace http://mindspace.me/de/berlin

6. BETAHAUS

Betahaus è un altro spazio di coworking che oltre ad offrire spazi di lavoro si concentra sul networking e sulle opportunità di apprendimento. Betahaus è infatti anche e soprattutto un’accademia, con un programma formativo molto ampio che va dal graphic design alla serigrafia, con tanto di laboratorio e Woodshop.

Anche Betahaus offre un programma di membership basato sull’utilizzo: si va da un part-time (12 giorni al mese) da 89,00 € / mese, a un full-time da 159,00 € / mese. Tutti gli extra (armadietto, accesso 24h, servizio di recapito postale) hanno un costo di 25,00 € al mese. Chi desidera un ufficio ad uso esclusivo può prenotare una Team Room a un costo di 299,00 € al mese (con 10 ore di utilizzo della sala riunioni incluse). Per chi invece è soltanto di passaggio, un day pass costa 15 € al giorno.

betahaus

Fonte: Betahaus.com

I trend del co-working a Berlino in breve

Per riassumere e comprendere in che direzione si stia muovendo il trend del co-working a Berlino abbiamo aggregato qui di seguito i dati della nostra ricerca.

Mappa Coworking a Berlino

Fonte: Berlin Projekt Zukunft (http://www.berlin.de/projektzukunft)

 

  • Location più ambite: Prenzlauerberg e Kreuzberg

  • Target: start-up, designers, artisti, sviluppatori web, imprenditori creativi

  • Lingua: benché situati a Berlino, la maggior parte degli spazi di co-working utilizza l’inglese come lingua ufficiale, sia su siti web che al telefono

  • Membership: nella maggior parte dei casi viene proposto un programma di membership (non sempre obbligatorio); in alcuni casi gli spazi di co-working e le sale riunioni sono accessibili soltanto ai membri che hanno sottoscritto una membership mensile

  • Flessibilità: molti spazi di co-working offrono dei ticket giornalieri (day pass) come alternativa alla membership mensile

  • Condizioni: contratti flessibili a breve termine (da 28 a 90 giorni di preavviso)

  • Canali di contatto: la maggior parte dei co-working utilizza un numero di cellulare come canale di contatto pubblicizzato sui siti web. La comunicazione con lo staff del co-working è possibile anche tramite SMS o Whatsapp.

  • Servizi speciali: biciclette in affitto gratuite, sistema di accumulo crediti per le meeting room, docce gratuite (!)…

 

PREZZI:

  • Day Pass: da 9,75 € a 16,00 € / giorno

  • Postazioni flessibili: da 50,00 € a 189 € / mese

  • Postazioni dedicate: da 178,00 € a 350,00 € / mese

  • Team Office: da 229,00 € a 790 € / mese

  • Meeting Room: da 10 € a 50€ /h. In alcuni casi riservate solo ai membri.

 

 

 

 

 

Tags: , , ,

Trackback from your site.

Giulia Bertani

Giulia Bertani è Assistente Marketing presso Segretaria24.it. In questo blog si occupa di temi di interesse per liberi professionisti e imprenditori che desiderano migliorare la propria produttività e ampliare il proprio portfolio clienti.

Leave a comment